3 comments to “A looong cover!”
  1. E’ pazzesco ciò che ho letto. Questo è un travaglio, a volte min chiedo se il lettore è a conoscenza della lunga via crucis che porta al risultato finale. Bisognerebbe realizzare un documentario in stile “Quark” o “Passaggio a Nordovest”… Pazzesco! Personalmente le copertine le preferisco dinamiche, comunque con una torsione o un movimento. Molto meglio aver virato verso l’ultima con le spade in primo piano e il tizio accovacciato!
    Spero che, a parte la soddisfazione personale, siate stati ricompensati adeguatamente per tutte le energie spese!

  2. E’ stato davvero assurdo. Ho cominciato la copertina a Luglio e l’ho finita alla fine di Novembre, disegnando nel frattempo le 25 tavole del fumetto che mancavano… In ogni caso è un elemento davvero fondamentale per le vendite, almeno in Francia, in cui ti devi “acchiappare” il lettore in quei pochi giorni durante i quali l’albo rimane esposto “di faccia”, prima di finire “di costa”, quindi capisco l’attenzione dell’editore.
    In effetti è anche un po’ colpa mia che mi ero fissato col “faccione” in primo piano, se fossi andato subito verso qualcosa di movimentato avrei finito prima. Me lo segno per la prossima volta!

  3. Pingback: E’ uscito “Le Crepuscule de Tellure”! | Luca Malisan

Comments are closed.